“Ennesima Bocciatura dell’Assessore Catania e dell’Amministrazione Orlando, questa volta direttamente dal mimistero. Come si fa a negare la Bocciatura se per il Pums presentato e’ stato assegnato direttamente dal Mit un punteggio di 1,75 che non arriva nemmeno alla soglia minima di accesso che e’ pari a 2,00 ?

La Lega lo aveva gia’ dichiarato e anche denunciato nell Ottobre 2019 facendo rilevare che le Osservazioni al Pums erano assolutamente fondate e che era necessario intervenire subito e nello specifico bisognava correggere alcune cose.
Ad esempio che i dati del quadro conoscitivo non sono stati rilevati dal numero di passeggeri effettivamente trasportati da e per la Città Metropoloitana ma tenendo conto solo il Comune di Palermo. Ancora che il campione dati “ DOMANDA di TRASPORTO” non risulta attendibile perché limitato alle sole ORE DI PUNTA trascurando popolose aree periferiche della “città dispersa”. Oppure che i dati a base del PUMS fanno riferimento al questionario su un campione di appena 2.500 riscontri ovvero del 0,3% delll’intera popolazione residenti.
affrontare.
Vi è inoltre la mancanza di
1)PIANIFICAZIONE mobilità e viabilità
2) INDAGINI E RILIEVI ( Matrice dei Flussi)
3) Scenari previsti in Ambito Metropolitano
4)Obiettivi attesi in ambito Metropolitano.
Un vero e proprio disastro targato Orlando – Catania.
Questa bocciatura implica il rischio reale di perdere milioni e milioni di finanziamenti per la nostra Citta’ ed e’ l’ennesima dimostrazione dell’incapacita’ di questo Assessore che ha gia’ fatto troppi errori e deve andare via” a dichiararlo e quattro consiglieri del gruppo lega di Palazzo delle aquile Igor Gelarda, Alessandro Anello, Marianna Caronia ed Elio Ficarra

Pubblicato da Filippo Virzì

Filippo Virzì, Giornalista

Unisciti alla discussione

  1. Avatar

2 commenti

  1. Avatarsporcamp, giacy, cocuxxolo, il rapina, terempulla e simuli molestano lo scrittore per strada con cell e le dicono parolacce ha detto:

    tempo un’ ora……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *